.
Annunci online

 
lostonato 
il blog di Giambattista Salis
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 
  cerca


 

Diario | politica | società | libri | pensieri | citazioni | vignette | interviste |
 
Diario
1visite.

27 febbraio 2009

SFOGATOIO

SFOGATOIO


NB:
I COMMENTI DA OGGI VERRANNO CONTROLLATI PRIMA DI ESSERE PUBBLICATI. VOI DEL CANNOCCHIALE SAPETE COME FUNZIONA.

SARO' IO A CONTROLLARE E POI A DECIDERE. QUINDI QUANDO COMMENTERETE E NON VI APPARIRA' NULLA DI CIO' CHE AVETE SCRITTO, TRANQUILLI: NESSUN DIFETTO DI SISTEMA.

PRIMA DOVRANNO ESSERE LETTI E APPROVATI DA ME. CHI PASSA SPESSO QUI -E CHE RINGRAZIO ANCORA- SA A COSA MI RIFERISCO.

GRAZIE PER LA PAZIENZA, ANCORA UNA VOLTA.


Questa non è assenza, è perdita di ritmo. Incredibile pensare a quando mi sembrava di scocciarvi con tutti i miei passaggi... Ora c'è il lavoro, o meglio i lavori. O meglio, qualcosa che gli assomigliano. E ancora altri colloqui, altri curriculum e la settimana ti vola come niente.



Elezioni sarde, caso Englaro. Intercettazioni, ronde. Stuprri, economia, Obama. Politica.
Nulla, non ho più tempo per nulla, almeno come prima. Ero molto più ordinato quando ero incasinato con esami e tesi.



Ma prima avevo una "mission" come dico quelli bravi. Un traguardo, un obiettivo. Ora è tutto alla giornata. Bisogna essere veloci, rapidi, con poche lacune. Spostarsi, allenarsi a scrivere e parlare in determinati contesti. Essere pronti ai cambiamenti.



Insomma devo stravolgermi. Devo rimodularmi. Roba da rivoluzione antropologica. Guardo poco la Tv e questo è già tanto. Ma ora che ho a che fare con una nuova dimensione personale tutto sembra cambiato di poco, pochissimo. Escluso l'euro e qualcos'altro.



Vedevo una vecchia videocassetta dove registrai "Scarface" di Al Pacino. Alla fine c'era un tg del 1998. Siamo un paese invecchiato, che scopriamo senza struttura economica (anche senza la crisi) che non vuole ringiovanirsi. 



Facile detto da me che mi annoio facilmente di tutto. Urlare. Ecco cosa dovrei fare. Come quando da ragazzino sognavo la rivoluzione e ora cerco qualcosa che ancora non so bene cos’è. “…almeno passo a sfogarmi un po’ e a scrivere quattro righe”. Sì, ho anche pensato così.

Ma che vi dico? Che vi racconto? E’ sempre la solita solfa, la solita storiella in tutte le cose a cui siamo abituati in tutti le forme di comunicazione che ci circondano. Poca partecipazione. Ecco cosa credo sia il brutto. Niente dialogo e confronto. Decisioni rapide e concrete. 



Magari anche giuste, per carità. Ma manca un passaggio: riaffermare il dovere della curiosità, della voglia di scoprire, di confrontarsi. Nulla. Barricadieri fino all’ultimo, contro tutto e tutti. Sarò scemo e/o sognatore, ma io non ragiono così. Mai fatto.



Sarà che per anticonformismo sono sempre stato con chi era visto male, anche peggio. Eppure tentavo di rimanere sempre autonomo nel pensiero. Ci riesco ancora oggi, eccome. Ma è molto più faticoso. Tra un mese saranno 31 anni, mica si scherza.



Scusate lo sfogo, se di sfogo si tratta. ma ci voleva. Mi date un’altra possibilità? Mi tenete ancora nei vostri link? Io darò una seconda riordinata al blog, sperando che così possa riavere quella spinta a riscrivere. E soprattutto chi ha un po’ di tempo a disposizione, mi avvisi. Pago bene.

Un abbraccione e a presto, Lo Stonato


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sfogatoio

permalink | inviato da lostonato il 27/2/2009 alle 23:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio        marzo